Tempesta di Scirocco al Sud, raffiche oltre i 120 km/h

tempesta-di-scirocco-al-sud,-raffiche-oltre-i-120-km/h

Mentre le regioni centro-settentrionali sono alle prese con le piogge e le nevicate abbondanti sull’arco alpino e sui rilievi dell’Appennino settentrionale, quelle del Sud e le Isole minore sono costrette a fare i conti con autentiche tempeste di vento.

Advertising
Advertising

In queste ore impetuosi venti di scirocco, con raffiche superiori ai 100 km/h, stanno soffiando su gran parte del sud, tra Campania, Calabria, Sicilia e Puglia. Raffiche estreme, fino ad oltre 120-130 km/h, si sono toccate in diverse località, a cavallo fra la Campania e la Sicilia.

Fra le raffiche più forti fino ad ora registrate segnaliamo i 122 km/h raggiunti a San Pierniceto, nel messinese, e raffiche di oltre 116 km/h all’aeroporto di Reggio Calabria e 110 km/h a Messina. Ma picchi di oltre 130-140 km/h sono stati raggiunti anche in diverse località di Campania e Sicilia.

L’avvicinamento del profondissimo ciclone extratropicale alle coste italiane, in queste ore, sta provocando una notevole accelerazione dei venti di scirocco pure sullo Ionio, tra il Golfo di Taranto e il Canale d’Otranto, dove nelle prossime ore irromperanno vere e proprie bufere di vento da SE.

I fortissimi venti africani stanno sollevando anche un imponente moto ondoso sui mari che circondano le nostre regioni meridionali, rendendoli tutti da agitati a molto agitati, fino a localmente grosso lo Ionio e parte del basso Adriatico, con onde che potranno superare anche i 5-6 metri di altezza.

Mareggiate di forte intensità nelle prossime ore sono attese lungo tutto il litorale ionico di Sicilia, Calabria, Basilicata e Puglia. Qui, soprattutto nei tratti di litorale maggiormente esposti ai venti da SE, il violento moto ondoso da SE rischia di cagionare notevoli danni.

Exit mobile version