METEO 7 giorni: imminente MALTEMPO con TEMPORALI e NEVICATE in montagna

meteo-7-giorni:-imminente-maltempo-con-temporali-e-nevicate-in-montagna



meteo 7 giorni maltempo con temporali e nevicate in montagna 5642 1 1.jpg60d37a50189d6 - METEO 7 giorni: imminente MALTEMPO con TEMPORALI e NEVICATE in montagna

METEO SINO ALL’8 APRILE 2019, ANALISI E PREVISIONE
Quella che si sta per realizzare è una svolta meteo davvero imponente per l’affondo fin sul Mediterraneo di una saccatura perturbata coadiuvata da aria d’estrazione polare marittima. Ci sarà un vero e proprio cambio di circolazione, in quanto la saccatura punterà l’Europa Occidentale spodestando l’anticiclone che aveva costantemente dominato nelle ultime settimane.

Sembrano esservi tutte le condizioni per la formazione di una vasta depressione mediterranea, da cui scaturiranno scenari di forte maltempo anche sull’Italia. L’anticiclone delle Azzorre batterà in ritirata, spostando la sua roccaforte sul Vicino Atlantico e andando ad emigrare più a nord, mantenendo così attivo un canale perturbato verso il Mediterraneo.

Il maltempo vero e proprio entrerà nel vivo nel corso del 3 aprile. Lo sprofondamento della saccatura verso il Mediterraneo, coadiuvata da aria polare, contribuirà a innescare un minimo di bassa pressione appena ad ovest dell’Italia, a ridosso della Sardegna. . Ne conseguirebbe maltempo, che dovrebbe stavolta investire anche le regioni settentrionali,

METEO PERTURBATO A META’ SETTIMANA SU GRAN PARTE D’ITALIA
Le precipitazioni potrebbero risultare abbondanti, per la lenta evoluzione dei sistemi frontali e per le correnti umide meridionali richiamate dalla depressione costantemente alimentata tra l’Italia ed il Mediterraneo Occidentale. Forti contrasti si innescheranno per la contrapposizione tra aria fredda polare marittima e correnti più umide richiamate dal Nord Africa.

Le condizioni resteranno quindi propizie per piogge e temporali, dovuti ad una serie di perturbazioni. In virtù dell’abbassamento termico, tornerà la neve a quote medio-basse sulle Alpi e sulla dorsale settentrionale appenninica. Ci saranno solo brevi tregua fra una perturbazione e l’altra, come ad esempio venerdì che sarà una giornata soleggiata almeno al Centro-Nord.

Un’ulteriore fase perturbata è attesa per il weekend, con una nuova depressione che si scaverà sulla Spagna prima di evolvere lentamente verso il Mediterraneo Centrale e riportare maltempo verso parte d’Italia. Questo tipo di tempo dovrebbe essere normale in piena primavera, invece risulta una novità quest’anno dopo un lungo periodo asciutto ed eccessivamente mite.

METEO MERCOLEDI’ PEGGIORA INGRESSO DELLA PARTE ATTIVA DEL FRONTE
Precipitazioni più diffuse si presenteranno sul Nord-Ovest, dove entrerà in azione forte maltempo nella seconda parte del giorno specie su aree alpine, prealpine, pedemontane e Liguria. La neve cadrà sull’Arco Alpino dai 1400 metri, ma con tendenza a calo della quota neve verso sera.
Fenomeni più modesti ed intermittenti in Val Padana.

Qualche rovescio o temporale si avrà anche al Centro-Sud e andrà ad interessare in particolare le aree interne e montuose nelle ore più calde del giorno, a macchia di leopardo. Temporali più organizzati potrebbero presentarsi, dalla tarda sera o nella notte, verso le regioni del medio-alto versante tirrenico.

MALTEMPO GIOVEDI’, SEGUIRA’ UN BREVE INTERVALLO
La parte più attiva della perturbazione investirà giovedì le regioni di Nord-Est, la Liguria e la Lombardia con precipitazioni anche abbondanti, ma tendenza ad attenuazione dei fenomeni da ovest. Neve copiosa sulle Alpi già dai 1000/1200 metri. Forte peggioramento al Centro-Sud, con piogge e temporali più forti sulle aree tirreniche, dove non sono escluse anche grandinate.

TEMPERATURE PREVISTE IN CALO VERTIGINOSO
Un po’ di freddo potrebbe giungere verso il Nord e le regioni di ponente, il tanto sufficiente per riportare nevicate fino a quote di bassa montagna, principalmente sull’Arco Alpino dove la neve cadrà anche abbondante. Su gran parte del Centro-Sud il clima si manterrà ancora relativamente mite, pur con temperature ben più basse, specie in corrispondenza delle fasi perturbate.

ULTERIORI TENDENZE
Un miglioramento solo temporaneo è atteso venerdì, per quella che sarà una tregua interciclonica, prima che avanzi una nuova depressione dalla Spagna, anch’essa alimentata da impulsi d’aria fredda dalle alte latitudini. Nel weekend una perturbazione, legata al nuovo vortice ciclonico, dovrebbe investire l’Italia con una nuova passata di piogge e temporali, anche forti.

LINK veloce alle PREVISIONI METEO dei capoluoghi di regione, ma se non in elenco vai su CERCA la tua località nel campo form in alto alla pagina:

Meteo ANCONA
Meteo AOSTA
Meteo BARI
Meteo BOLOGNA
Meteo CAGLIARI
Meteo CAMPOBASSO
Meteo CATANZARO
Meteo FIRENZE
Meteo GENOVA
Meteo L’AQUILA
Meteo MILANO
Meteo NAPOLI
Meteo PALERMO
Meteo PERUGIA
Meteo POTENZA
Meteo ROMA
Meteo TORINO
Meteo TRENTO
Meteo TRIESTE
Meteo VENEZIA



Exit mobile version